RETROSPETTIVA. GIOCHI DI LUCE.

ISLANDA.

Una visita alla terra del ghiaccio e del fuoco si è rivelata a dir poco magica per gli ospiti di BMW i Pure Impulse provenienti da Regno Unito, Germania, Stati Uniti, Canada, Francia, Portogallo e Svizzera che hanno intrapreso il viaggio verso questa incantevole destinazione a nord dell’Europa.

Dopo il loro arrivo a Reykjavík, gli ospiti hanno avuto l’opportunità di esplorare la capitale più a nord del pianeta prima che attività ed eventi programmati avessero inizio al mattino seguente. Dopo il benvenuto ufficiale da parte di Isabel Theissen, Product Management BMW i, arrivata in Islanda per unirsi ai partecipanti di questa avventura, il gruppo si è così incamminato per intraprendere un tour della città.

I luoghi salienti di questa visita guidata a piedi includevano la sala concerti e centro congressi Harpa Reykjavik, principale istituzione culturale della città, la splendida chiesa Hallgrímskirkja, la cui architettura si ispira alla meraviglia della natura islandese, e la scultura in acciaio Sólfar (Sun Voyager), che nella forma di una nave vichinga spicca in tutta la sua magnificenza sul litorale. La visita si è poi conclusa con un delizioso pranzo presso la Food Cellar Matarkjallarinn.

Nel pomeriggio, gli ospiti sono stati condotti allo ION Luxury Adventure Hotel, luogo in cui ha avuto inizio l’avventura il giorno successivo. La sera, invece, nel corso della cena presso l’hotel, gli ospiti hanno avuto modo di incontrare di persona Rebecca Stephens, una giornalista diventata scalatrice nonché prima donna britannica a scalare l’Everest e le Seven Summits, ossia le vette più alte di ciascuno dei sette continenti (Antartide incluso). Rebecca ha preso parte all’evento come ospite speciale, incantando i partecipanti con le storie delle sue numerose ed esaltanti avventure.

Il giorno seguente, l’hotel ha dato inizio al servizio di colazione molto presto al mattino, proprio per venire incontro alla partenza anticipata dei membri di BMW i Pure Impulse, in vista dell’imminente avventura. Infagottati nei loro abiti e cappotti invernali, gli ospiti sono dunque saliti a bordo delle Super Jeep, che hanno permesso loro di uscire fuori dai percorsi battuti, lontano dalle masse di turisti: attraverso fiumi, ripide salite e strade rocciose, i piloti esperti di questi possenti veicoli hanno condotto il gruppo verso alcuni dei luoghi più belli del paese.

Gli ospiti sono rimasti colpiti dalla bellezza aspra e incontaminata del paesaggio islandese mentre si dirigevano verso Þórsmörk, la “valle di Thor”, nonché verso una grande pietra lavica ritenuta la “Chiesa degli Elfi” e l’affascinante cascata del Seljalandsfoss.

Un’ultima sorpresa era ancora all’ordine del giorno, persino dopo che tutti gli ospiti avevano già archiviato nei propri ricordi l’intera giornata come assolutamente strepitosa: un’ulteriore guida lungo una spiaggia di sabbia vulcanica nera, dove le Jeep sfrecciavano fianco a fianco con le onde dell’oceano, regalando agli ospiti un’esperienza unica e degli scatti fotografici indimenticabili.

La cena di chiusura è stata poi seguita dalla conclusione dell’evento al mattino successivo: alcuni ospiti hanno colto l’occasione per prolungare la loro permanenza in Islanda, altri sono tornati a casa subito dopo, ma tutti erano uniti nel pensiero esaltante dei meravigliosi posti che avevano visitato e della potenza della natura di cui erano stati testimoni durante questa avventura BMW i Pure Impulse.