RETROSPETTIVA. LA PASSIONE CORRE SU PISTA. FORMULA E.

PARIGI, FRANCIA.

Mentre l’inconfondibile livrea blu, bianca e nera del team BMW i Andretti Motorsport sfrecciava tra le gloriose strade del centro di Parigi al cospetto dei suoi affascinanti monumenti ricchi di storia, in occasione dell’ottavo appuntamento stagionale del campionato di Formula E i membri BMW i Pure Impulse provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti assistevano estasiati alla gara circondati da un’atmosfera elettrizzante.

Il giorno della gara è stato preceduto da una serata all’insegna di approfondimenti entusiasmanti e un’insuperabile ospitalità, che ha offerto agli ospiti la possibilità di conoscere gli ultimi modelli BMW al Brand Store BMW George V, che per l’occasione è rimasto chiuso al resto del pubblico. Ospiti speciali della sessione dedicata alle domande e alle risposte sono stati i membri dei team BMW Formula E, con i partecipanti che hanno avuto l’opportunità di rivolgere domande al team principal Roger Griffith, ai piloti Antonio Felix da Costa e Alexander Sims e al test driver Beitske Visser: un regalo davvero speciale, che ha messo loro a parte di informazioni privilegiate.

La mattina successiva, tutti i membri BMW i Pure Impulse si sono ritrovati all’ombra dell’imponente complesso Dôme des Invalides, meglio noto come Les Invalides, proprio lì dove era stata allestita la BMW Race Suite. Il gruppo si è poi incamminato verso la corsia dei box, dove ha avuto modo di vedere da vicino le squadre e gli ufficiali di gara, ma anche le vetture che la BMW mette a disposizione della Formula E per le safety car e per il servizio medico. Infine, si è poi diretto verso lo stand BMW i, dedicato in particolare al tema della tecnologia del futuro e focalizzato sulla presentazione di un interessante prototipo, la cosiddetta BMW i Vision Dynamics.

Tra una sessione di guida e l’altra, i membri BMW i Pure Impulse hanno avuto la possibilità di gustare un pranzo squisito e di scoprire le bellezze artistiche del VII arrondissement, compreso l’E-Village, il museo militare e la tomba di Napoleone, che è il vero cuore del complesso monumentale di Les Invalides. Al termine della gara emozionante, la maggior parte degli ospiti ha approfittato della straordinaria ospitalità della BMW Race Suite prima di ripartire dalla Ville Lumiere con uno scrigno pieno di ricordi elettrizzanti.