RETROSPETTIVA. LA RIVINCITA DELLO SLOW FOOD.

TIRANA, ALBANIA.

Un’avventura straordinaria è quella che ha investito di sapori e magia i membri BMW i Pure Impulse al momento di accomodarsi al tavolo del ristorante Mullixhiu di Tirana, diretto dal celebre chef Bledar Kola; e non soltanto per l’interessante fine settimana che li attendeva, dai contrasti tanto forti quanto avvincenti, ma anche per la vera rivelazione all’insegna della filosofia dello slow food, incarnata dalle sapienti doti culinarie quasi alchemiche dello stesso Bledar Kola, uno dei pionieri più apprezzati della gastronomia moderna. Facendosi le ossa al celeberrimo ristorante Noma di Copenaghen, lo chef albanese ha imparato che un piatto, per potersi definire davvero squisito, deve essere per prima cosa semplice. Tenendo fede a questo principio, lo chef ha servito ai membri BMW i Pure Impulse un menù a dir poco sublime, nato dalla combinazione di alcuni ingredienti da lui stesso prodotti all’interno del suo mulino.

Dopo la straordinaria cena al Mullixhiu in occasione della prima serata, il percorso gastronomico all’insegna dell’esplorazione e della gioia è proseguito il giorno successivo nella fattoria biologica Mrizi i Zanave. Qui, i membri BMW i Pure Impulse hanno degustato piatti deliziosi, preparati con semplici ingredienti di stagione coltivati nella stessa fattoria, il tutto al cospetto di un magnifico paesaggio bucolico. Nel corso di una visita esclusiva della tenuta, gli ospiti hanno ricevuto inoltre preziose indicazioni sulla gestione sostenibile della stessa fattoria, con approfondimenti sulla cultura e sulla storia di questo straordinario – e colpevolmente non abbastanza apprezzato – paese. Al termine della visita alla fattoria, i membri BMW i Pure Impulse hanno poi visitato l’antica città di Kruja.

Il giorno successivo è stata invece la volta di un’escursione a piedi alla scoperta della capitale, Tirana, e dei suoi tesori, dall’Opera fino a piazza Scanderbeg, ossia la piazza principale della capitale albanese, vera oasi di pace e di quiete. Gli ospiti hanno poi goduto del giro in funivia più lungo dell’intera area balcanica con l’obiettivo dir raggiungere la sommità del monte Dajti, da cui li ha accolti una vista mozzafiato sull’intera città.

Per un paio di giorni, i membri BMW i Pure Impulse si sono dunque lasciati alle spalle i ritmi frenetici della loro vita quotidiana e hanno sperimentato le virtù della lentezza, passeggiando tra le strade della vivace capitale dell’Albania, sedendosi a tavola in un ristorante sostenibile, gustando l’autentica cucina locale o semplicemente attraversando i campi di una vera fattoria biologica.

Nessuno dei partecipanti era mai stato in Albania prima di questa speciale occasione, ma prima del termine di questo evento in molti hanno dichiarato di volervi assolutamente fare ritorno.